Slow journalism, meno click, più accuratezza e contatto costante con i lettori

Come tornare alle basi del giornalismo? Con una verifica accurata delle notizie, contatto diretto con le fonti (anche anonime) e cura della comunità di lettori. Una sfida che può realizzarsi anche – e soprattutto – in un contesto locale. Parliamo dello Slow Jounalism e del progetto INDIP, il periodico indipendente di approfondimento senza pubblicità, proprio grazie ai seguaci che diventano ‘editori’.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra newletter e segui la nostra pagina Linkedin !


Informazioni sui cookie presenti in questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici e statistici anonimi, necessari al suo funzionamento. Utilizza anche cookie di marketing, che sono disabilitati di default e vengono attivati solo previo consenso da parte tua.

Per saperne di più x