Tecnico del restauro di Beni Culturali

Il titolo di Tecnico del restauro di beni culturali è una qualifica professionale  rilasciata  dalla  Regione  Veneto,  delegata  dallo Stato italiano, ed è valido su tutto il territorio nazionale e nei Paesi dell’Unione. (vedi http://www.europa.eu, livello formativo EQF5) . Si alterneranno lezioni frontali e lezioni di attività pratica di laboratorio in cui verranno affrontate la storia delle tecniche artistiche e di produzione dei manufatti oggetto di studio del corso. La formazione pratica, da svolgersi in cantiere e laboratorio, copre almeno il 60% dell’intera attività formativa e prevede il restauro di manufatti qualificabili come beni culturali ai sensi del Dgls42/2004 s.m.i. e del D.l. 87/2009 art.2,c.8.

Struttura del percorso formativo

Il corso ha durata triennale e ciascuna annualità si sviluppa in 900 ore (2700 in totale nelle tre annualità) di cui almeno il 60% destinato ad attività pratiche di laboratorio e cantiere scuola. 

Esame di selezione: ottobre (data in via di definizione)

Svolgimento lezioni: novembre-luglio

Le lezioni si svolgono generalmente dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00.

Contenuto del corso:

• insegnamenti storico-artistici: storia e teoria del restauro, storia dell’arte, legislazione dei beni culturali, elementi architettonici, iconografia;
• insegnamenti scientifici: chimica generale, chimica applicata, fisica applicata, biologia applicata, diagnostica, geologia, mineralogia;
• insegnamenti tecnici: conservazione dei materiali, tecniche artistiche (attività pratica in laboratorio), documentazione fotografica ed elaborazione grafica, disegno e rilievo su supporto informatico, sicurezza in cantiere, progettazione, fund raising;
• attività pratiche: laboratorio di restauro di materiali lapidei, laboratorio di restauro di stucchi e marmorino, laboratorio di restauro di pitture murali, seminari di approfondimento.

Requisiti per l’ammissione

I corsi sono aperti ai cittadini italiani, disoccupati o inoccupati, in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado o laurea e a cittadini stranieri in possesso di titolo di studio equipollente, a condizione che abbiano una conoscenza della lingua italiana sufficiente per la frequenza delle lezioni. Il limite di età è fissato a 36 anni. I candidati dovranno inviare i seguenti documenti a info@ivbc.it:

• la domanda di iscrizione scaricabile dal sito www.ivbc.it

• il curriculum vitae 

• la fotocopia di un documento di identità in corso di validità

Saranno ammessi al corso un massimo di 18 studenti.

Lascia un commento

Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. OK Voglio saperne di più

Vuoi qualificarti per trovare un lavoro ? Aspiri a posizioni manageriali ? Vuoi creare la tua impresa ? Coltivi una passione ? Iscriviti alla newsletter di FG e cogli al volo le opportunità di formazione gratuita !