La gestione creativa dei conflitti

OBIETTIVI

Quando ci si trova in un conflitto ci si sente speso divisi in due o più parti, bloccati in una situazione o in un sentimento che ci paralizza, imprigiona la nostra energia vitale e spesso alimenta il fuoco della rabbia. Spesso questo è sintomo che qualcosa non fluisce correttamente nel nostro contesto lavorativo e nelle relazioni che lo abitano.
Che fare in quei momenti: sfogare quell'energia e rischiare di distruggere tutto o soffocarla e implodere?
Esiste una terza via che permette di osservare la rabbia e la situazione di conflitto in cui ci si trova e mette nella condizione di comprendere più profondamente le aspettative delle parti in causa. E’ da questa posizione che si può produrre un atto o una comunicazione creativa capace di ristrutturare la relazione: un passo indietro rispetto alla rabbia ma un passo avanti verso la consapevolezza.

DESTINATARI

Persone occupate, dipendenti di aziende private (ubicate in Veneto) interessate ad acquisire strumenti utili per lo sviluppo delle capacità di adattamento e per il potenziamento delle competenze trasversali. La frequenza è prevista al di fuori dell'orario di lavoro.


PAGINA DEL CORSO