Come aumentare la Brand Awareness?

https://www.diariodellaformazione.it/editoriali/come-aumentare-la-brand-awareness/, 21 lug, 2022

Migliorare la Brand Awareness

Come aumentare la Brand Awareness? Molte aziende e professionisti vogliono migliorare la propria reputazione (o Brand Awareness), sul web e sui social media. Il content marketing è uno degli strumenti più efficaci. La Brand Awareness è considerato un valore “intangibile“, ma capace di fare la differenza in un mercato sempre più competitivo. In questo articolo-guida andremo a presentare le strategie più efficaci per migliorare la Brand Awareness.

Ma cosa è la Brand Awareness?

La risposta ci viene data dalla sua stessa definizione: è la misura del ricordo e della conoscenza che i “consumatori” (o clienti) hanno di un determinato “marchio” e dei suoi prodotti.

Come aiutare i clienti?

La maggior parte delle volte i “contenuti” sono già in loro possesso e troppe volte non si accorgono del valore intrinseco che “inconsapevolmente” possiedono. Il lavoro di chi si occupa di comunicazione è quello di accompagnare il cliente nella costruzione di un piano di Content Marketing vincente che soddisfi le aspettative in termini di ritorno dell’investimento. E quindi come aumentare la Brand Awareness?

La Brand Awareness è fondamentalmente comunicazione

Comunicazione in senso ampio del termine. Un brand (che rappresenta ad esempio un’ente, una azienda, un professionista, ecc.), è definito da quello che fa. Nel miglior modo farà quella cosa, più alta sarà la sua reputazione (Brand Reputation). Migliori saranno le recensioni o i giudizi dei suoi clienti, maggiore sarà il passaparola (public engagement) e l’autorevolezza. Tutto ciò incide (e fortemente) sulla reputazione che è uno dei modi su come aumentare la Brand Awareness.

Il processo di supporto e di consulenza si può accelerare con una buona programmazione degli strumenti a disposizione (sito internet, social media, newsletter, ecc.) e con una buona strategia di content marketing e storytelling.

Quali sono gli strumenti da utilizzare?

Promuovere la presenza digitale del brand, creare engagement, stimolare attraverso delle call to action mirate gli utenti/clienti contribuisce in maniera incisiva a costruire e potenziare sia l’immagine (Brand Awareness), sia il ricordo di esso.

I tools che si possono usare per aumentare Brand Awareness online sono:

  • sito web
  • canali social
  • contributi di influencer
  • pianificazione digital advertising

Sito web

Il sito web è quasi sempre la prima opportunità di contatto con i potenziali clienti e la prima customer experience che si genera. Il sito deve essere ben ottimizzato in chiave SEO per poter apparire tra le prime risposte che la SERP dei motori di ricerca su un determinato brand e sui i suoi servizi e/o prodotti. Per questo, il sito web deve contenere le informazioni ed i contenuti che i visitatori cercano. Dovrà essere progettato in maniera tale da offrire una esperienza di navigazione user-friendly e funzionale agli obiettivi, come ad esempio:

  • possibilità di contatto tramite form
  • consultazione e ricerca sul sito di informazioni e contenuti di qualità;
  • presentazione di propri servizi;
  • consigli sull’ utilizzo dei prodotti;
  • ricerca dei punti vendita;
  • eventuali promozioni in corso;
  • iscrizione alla newsletter.

Canali social

Rappresentano il punto di contatto quotidiano con gli utenti. Sono canali di importanza strategica nella costruzione della notorietà del brand, in quanto permettono di distribuire quotidianamente contenuti e di interagire con gli utenti. Una positiva interazione sui social media permette il potenziamento della relazione utenti-brand. Per organizzare questa attività al meglio è utile programmare un valido piano editoriale che pianifichi le strategie, i canali social da utilizzare, e la tempistica da rispettare (calendario editoriale).

Contributi di Influencer

Le collaborazioni con gli influencer della rete della tua nicchia di mercato, attraverso post social dedicati, guest blogging, ecc. aumentano la quantità di contenuti relativi al brand e quindi la visibilità, non solo nelle community di riferimento. Va eseguita una attenta analisi tra gli influencer più strategici da coinvolgere nell’attività di content marketing. Programmare congiuntamente un’azione che possa generare ritorni certi in termini di reputazione.

Pianificazione digital advertising

Grazie ai diversi formati disponibili ( banner, articoli, social, video…) e alla possibilità di creare audience specifiche secondo il media utilizzato (sito, social media, newsletter, ecc.), targetizzate in base a diversi aspetti (demografia, geolocalizzazione, comportamenti di navigazione…) permette di ottimizzare la distribuzione dei contenuti on line e di raggiungere gli utenti con il contenuto più rilevante a contribuire al rafforzarsi della Brand Awareness attraverso:

  • un buon impianto strategico (conoscenza dell’audience target, obiettivo strategico definito, messaggio chiaro);
  • un’idea creativa forte in grado essere promossa su diversi media;
  • un buon calendario editoriale che consideri e scelga i canali più efficaci, in base alle abitudine dell’audience target

Gli strumenti di Brand Awareness offline

Un piano di comunicazione completo che mira a migliorare la Brand Awareness deve comprendere anche gli strumenti tradizionali della comunicazione come quelli offerti dall’Ufficio Stampa.

Come funziona l’Ufficio stampa?

E’ l’attività di comunicazione più tradizionale ed è sempre più integrata, grazie all’abilità di sapere creare valore attraverso la relazione e il dialogo sia con gli influencer, sia con la stampa tradizionale e on line. L’ufficio stampa è sempre più skillato e accanto alle tradizionali attività di Public Relations presso le redazioni, deve essere in grado di svolgere anche mansioni web oriented quali ad esempio:

  • la gestione della comunicazione sulle piattaforme social media;
  • la capacità di scegliere e ingaggiare gli influencer più efficaci e coerenti con gli obiettivi e la marca;
  • la creazione e il monitoraggio di campagne marketing da affiancare ad eventi stampa e non;
  • la preparazione di cartelle stampa e presentazioni con contenuti integrati di diverso tipo (audio, video, immagini, testo).

Se siete interessati ad approfondire l’argomento ed a promuovere la vostra realtà aumentando la Brand Awareness scrivete a info@diariodellaformazione.it

Iscriviti alla nostra newletter e segui la nostra pagina Linkedin !


Informazioni sui cookie presenti in questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici e statistici anonimi, necessari al suo funzionamento. Utilizza anche cookie di marketing, che sono disabilitati di default e vengono attivati solo previo consenso da parte tua.

Per saperne di più x